Lettori Portfolio 2017

 

Le letture si svolgeranno nel cortile del Centro Italiano della Fotografia d’Autore con i seguenti orari:

  • sabato ore 10.00-13.00 e 15.00-18.00
  • domenica ore 9.30-13.00
  • domenica ore 16.30 PROCLAMAZIONE VINCITORI

 

MASSIMO AGUS
Direttore Dipartimento Didattica FIAF, Docente di Fotografia

MARINA ALESSI
Fotografa

SILVANO BICOCCHI
Direttore Dipartimento Cultura FIAF

MAURIZIO GALIMBERTI
Fotografo

ENRICO GENOVESI
Fotografo

ATTILIO LAURIA
VicePresidente FIAF, Direttore Dipartimento Social

MASSIMO MAZZOLI
Docente FIAF

FULVIO MERLAK
Presidente d’Onore FIAF, Direttore Dipartimento Manifestazioni

LUCIA MIODINI
Docente di Storia della Fotografia, membro del Comitato Scientifico del CIFA

CRISTINA PAGLIONICO
Direttrice Responsabile FOTOIT

MARIO PELITI
Editore, membro del Comitato Scientifico del CIFA

CHIARA SPAT
Picture Editor Arnoldo Mondadori Editore


AgusMassimo AGUS
Dopo la laurea in Architettura conseguita presso l’Università di Firenze, ha iniziato a dedicarsi alla Fotografia specializzandosi in quella di scena e di spettacolo. Il suo lavoro fotografico spazia dalla prosa alla danza, dall’opera al teatro di strada, dalla musica al ritratto d’artista. Dal 1982 al 1986 ha vissuto e studiato a New York, dove è stato Cofondatore della rivista di spettacolo “On Stage New York”. Massimo Agus collabora tuttora con varie compagnie di teatro e vari Festival in Toscana. Di recente ha fotografato Firenze in progetti in relazione alla presenza russa e polacca nella città. Nel 2004 è stato Cofondatore del Centro per la Fotografia dello Spettacolo con sede a San Miniato, Pisa. Dal 1997 insegna Storia della Fotografia all’Università di Siena, ed è Docente di Tecnica fotografica e Stampa in Bianco&Nero presso la “Fondazione Studio Marangoni” di Firenze. Agus ha partecipato a mostre in Europa e negli Stati Uniti.


Marina ALESSIAlessi
Nata a Roma nel 1960 si trasferisce nel 1984 a Milano dove inizia a fotografare i protagonisti del mondo del teatro, del cinema e della cultura, seguendoli sui set e nella vita come ritrattista e fotografa di scena. Partecipa a tutte le edizioni del concorso nazionale CliCiak per fotografi di scena organizzato dal Centro Cinema Città di Cesena vincendo numerosi premi. Collabora inoltre ai progetti grafici delle copertine di importanti case editrici, fra cui Mondadori, Rizzoli e Condé Nast. Da sette anni utilizza e porta ai massimi livelli i ritratti con Polaroid Giant Camera dell’agenzia Photomovie, la macchina fotografica, costruita in 5 esemplari in tutto il mondo, che permette, grazie alle sue dimensioni (un metro e mezzo di altezza per due, 100 chili di legno e di ottone), la realizzazione di ritratti in formato 50×60: veri e propri pezzi unici che hanno come soggetto attori (citiamo ad es. Claudio Bisio, Carlo Verdone, Diego Abatantuono, Filippo Timi, Violante Placido, Silvio Muccino, Aldo Giovanni).


BicocchiSilvano BICOCCHI
È nato a Nonantola (Modena) nel 1949. Ha iniziato a fotografare all’età di 14 anni. Solo nel 1991 ha conosciuto la FIAF e vi ha aderito; dal 1995 è Componente del Dipartimento Didattica della Federazione. Ha contribuito con articoli di lettura dell’immagine fotografica su “Il Fotoamatore” e successivamente, con il ruolo di Responsabile del Settore Opere, su “Fotoit”. Ha curato la realizzazione di testi di introduzione a numerosi libri della collana FIAF e dal 1998 ad oggi si è occupato della presentazione di tutti gli Autori dell’Anno FIAF. È stato chiamato alla lettura di portfolio nei principali Festival fotografici italiani ed ha condotto un’intensa attività di coordinamento artistico, culturale e consulenziale prevalentemente presso i Circoli FIAF. Il suo ruolo è volto a promuovere l’evoluzione della propria ed altrui capacità espressiva con il mezzo fotografico. Dal 2011 è il Direttore del nuovo Dipartimento Cultura della FIAF.


GalimbertiMaurizio GALIMBERTI
Nato a Como nel 1956. Dopo l’iniziale esperienza amatoriale, decide di dedicarsi a tempo pieno alla fotografia. Ha legato il suo nome all’uso della pellicola a sviluppo istantaneo; Instant Artist di fama internazionale, da circa ventisei anni, usa stabilmente Polaroid. Realizza foto singole, manipolazioni in fase di sviluppo, transfer (trasferimenti di immagini su carta), ready-made, ritratti, figure e paesaggi a mosaico. Privilegia la fotografia di ricerca attraverso il concetto del ritmo e del movimento, tipico degli artisti futuristi e cubisti. In particolare, rivisita la giustapposizione di singoli frammenti fotografici realizzando innovativi Mosaici Fotografici. Ha esposto i suoi lavori in prestigiose gallerie in tutto il mondo. Tra il 1997 e il 1999 realizza due importanti lavori per le città di Parigi e Lisbona, da qui comincia la riflessione sull’importanza di saper raccontare la storia, la musica, il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Nel 2003 dedicherà il suo lavoro alla realizzazione del volume Viaggio in Italia, a cura di Denis Curti, un racconto di alcuni luoghi del nostro paese attraverso le singole polaroid. Nel 2006, durante il suo primo viaggio a New York, comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa nuova città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A questa città dedicherà un ulteriore lavoro del 2010 realizzando un’importante corpus di Polaroid Singole e di Mosaici. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli.


Enrico GENOVESIGenovesi
Nato nel 1962, Enrico Genovesi vive a Cecina (Livorno) e fotografa dal 1984 dedicandosi prevalentemente al reportage a sfondo sociale su storie italiane. Negli anni ottiene numerosi premi e riconoscimenti e le sue opere vengono esposte in Italia e all’estero. La FIAF gli attribuisce l’onorificenza di AFI nel 1995 e di IFI nel 2008. Nel 2006 si aggiudica il “Premio Marco Bastianelli” con il libro “Equal – Ingresso al lavoro”. Sempre nel 2006 pubblica “Femina Rea – Penitenziario Sezione Femminile”. Nel 2008 collabora con Banca Popolare Etica e, con una propria immagine, è protagonista della campagna stampa del prodotto “Conto EnergEtico”. Nel 2009 edita “l’Opera del Banco Alimentare” per conto della Fondazione Banco Alimentare Onlus di Milano. Nel 2011 con “Spettacolo Nostalgia” si aggiudica il “Roberto del Carlo – Lucca Photo Contest” ed è in mostra al Lucca Photo Fest. Nel 2012 pubblica il libro “Acqua Village”, che nel 2013 si aggiudica il “FIOF Book Prize” del Fondo Internazionale di Orvieto Fotografia, ed è nominato “Autore dell’Anno” dalla FIAF da cui la monografia “About – Straordinario Quotidiano”. Sue immagini sono state pubblicate su magazine italiani e molti suoi lavori fotografici sono stati pubblicati per conto di enti pubblici: Ministero della Giustizia, Asl, partenariati con la Comunità Europea. Sue immagini sono state distribuite dall’Agenzia Grazia Neri; successivamente e fino a tutto il 2012, è stato rappresentato da Emblema photoagency. Frutto di una collaborazione con il CESVOT, Centro Servizi Volontariato Toscana, nel 2016 viene pubblicato “Obiettivo volontario”. Il lavoro è parte integrante di un progetto nazionale sul volontariato promosso dalla FIAF di cui Genovesi è “testimonial Samsung”. Nello stesso anno la FIAF gli attribuisce il riconoscimento di Maestro della Fotografia Italiana MFI.


LauriaAttilio LAURIA
Nato a Napoli nel 1961, nella vita è giornalista pubblicista, laureato in economia e commercio. E’ redattore della rivista FOTOIT, e collabora con il periodico RIFLESSIONI. E’ Vicepresidente della FIAF, Direttore del Dipartimento Social e docente del DID, il Dipartimento Didattica. Nel 2008 gli è stata concessa l’onorificenza di BFI. Ha fatto da Tutor per il progetto Itaca, e un suo testo compare nel catalogo di Immagini del Gusto, come pure in alcune monografie FIAF. Nel 2001 ha aperto la Galleria Arteaparte, che nel 2004 è stata riconosciuta ufficialmente come Galleria FIAF, della quale è tuttora direttore. Nel 2008 e nel 2010 ha curato il calendario FIAF per ActionAid; tra le diverse curatele, da ricordare l’organizzazione, nel 2009, del primo contest europeo di fotografia con iPhone.


MazzoliMassimo MAZZOLI
Nato a Senigallia (Ancona) nel 1966. Ha iniziato a fotografare all’età di 11 anni grazie agli stimoli di un’Insegnante di educazione artistica che lo ha avvicinato alle arti visive e gli ha insegnato i rudimenti della camera oscura, riuscendo ad organizzarne una usufruendo di un’aula scolastica. Si è poi avvicinato al mondo foto amatoriale nel 1987 ed è approdato in FIAF nel 1996. Dal 2008 è Componente del Dipartimento Didattica della Federazione. Nel 2008 è stato insignito dell’Onorificenza BFI (Benemerito della Fotografia Italiana). Dal 2009 redige articoli di lettura dell’immagine fotografica singola e a portfolio sulla rivista della Federazione FOTOIT. Dal 2009 conduce attività di coordinamento artistico e di consulenza presso i Circoli FIAF.


MerlakFulvio MERLAK
Presidente, dal 1983, di un’Associazione Fotografica triestina, il Circolo Fincantieri-Wärtsilä, negli anni Ottanta e Novanta è stato prima Delegato Provinciale e poi Regionale della “Federazione Italiana Associazioni Fotografiche”. Dal 1991 svolge attività di operatore culturale nell’ambito della comunicazione visiva. Ha coordinato la realizzazione di molti festival e di tantissime rassegne, promuovendo nel contempo numerosi seminari e corsi avanzati di lettura dell’immagine ed ha curato la pubblicazione di alcuni volumi fotografici. Dopo aver vissuto le esperienze di Consigliere e Vicepresidente della FIAF, dal 2002 al 2011 è stato Presidente della Federazione, per poi esserne nominato Presidente d’Onore (nel 2011). Dal 2011 al 2014 è stato Direttore del “Centro Italiano della Fotografia d’Autore” di Bibbiena e membro del Comitato Scientifico del “Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia” di Spilimbergo. Attualmente è Direttore del Dipartimento Manifestazioni e della Collana Monografie della FIAF.


MiodiniLucia MIODINI
È storica della comunicazione visiva e lavora presso il Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università degli Studi di Parma, dove ha insegnato Storia dell’Architettura Contemporanea e Storia della Fotografia. Attualmente insegna Storia della Fotografia all’ISIA di Urbino dove coordina il Triennio in Progettazione Grafica e Comunicazione Visiva. Fa parte del Comitato Scientifico del Centro Italiano della Fotografia d’Autore dal 2005, anno dalla costituzione; è membro del Comitato Scientifico dell’Archivio Cesare Leonardi (2013) e del Comitato Scientifico del Premio “Tempo ritrovato. Fotografie da non perdere” (2013-2015); dal 2015 fa parte del Consiglio Direttivo della Società Italiana per lo Studio della Fotografia (SISF). Nel 2012 nell’ambito del 19° Trofei Internazionali della Fotografia le è assegnato il Trofeo Nazionale per la Critica. Ha partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali, seminari di studio, e curato numerose esposizioni di fotografia, tra le altre la sezione fotografica “Man and Woman at work” della mostra “Senza Pericolo” alla Triennale di Milano (2013); la mostra “Verdi in tasca” (Parma 2013); e la mostra itinerante “Gionata Xerra. Travellers. Esperienze, racconti, immagini, sguardi” (Genova 2014, Acireale, 2014). Ha pubblicato numerosi saggi e volumi monografici, rivolgendo la propria attenzione critica a diversi settori di ricerca, dalla cultura visuale alla storia dell’architettura, dalla poesia visiva agli studi di fotografia, tenendo conto dei rapporti stretti fra i vari strumenti del comunicare.


PaglionicoCristina PAGLIONICO
Nata a Forlì nel 1959 inizia a fotografare a 18 anni; tuttavia per lungo tempo la fotografia rimane solo uno dei suoi molti interessi, insieme allo sport e alla letteratura. L’incontro con il FotoCineClub di Forlì segna l’ingresso in un gruppo e l’inizio del confronto e della discussione. Partecipa alla realizzazione di una serie di corsi posti in rete su Internet sulla fotografia di paesaggio, di viaggio e sulla macrofotografia, collaborando con la redazione di un importante sito di cultura e tecnica fotografica (www.abc-fotografia.com). Appena iscritta alla FIAF incontra Silvano Bicocchi e scopre la possibilità di un approfondimento sulle tematiche artistiche e sulle problematiche di comunicazione della fotografia. Inizia a scrivere articoli, realizzando commenti e letture d’accompagnamento ai portfolio pubblicati sulla rivista Fotoit, di cui adesso è Direttore Responsabile. Nell’aprile del 2006 le viene conferita l’onorificenza di BFI. Nel 2008 durante il congresso di Chiavari viene eletta consigliera nazionale FIAF. Svolge un’importante attività di presentazione di libri fotografici e conduce serate di lettura portfolio e analisi fotografica presso i circoli associati alla FIAF. Fa parte del Comitato Operativo del Centro della Fotografia d’Autore. Dal 2014 al 2017 è stata vicepresidente della FIAF.


PelitiMario PELITI
Di formazione architetto, è editore fotografico di tradizione e di qualità. Si occupa da venticinque anni di editoria e di comunicazione. Ha pubblicato Letizia Battaglia, Franco Zecchin, Josef Koudelka, Gabriele Basilico, Klavdij Sluban, Antonio Biasiucci, Helmut Newton, Gianni Berengo Gardin, Roberto Koch e tanti altri. Nel 1994 ha ideato lo European Publishers Award for Photography, premio degli editori europei. Dal 1995 al 2002 ha diretto la Galleria Minima Peliti Associati a Roma. Nel 2009 ha creato Reportage – Atri Festival che ha organizzato per due anni. Dal 2013 collabora all’attività espositiva della Galleria del Cembalo di Roma.


SpatChiara SPAT
Chiara Spat è romana di nascita e milanese d’adozione. La passione per la fotografia l’ha portata a lavorare per anni nell’agenzia fotogiornalistica “Contrasto”, crescendo insieme ai suoi migliori fotografi ed interfacciandosi con fotografi della storica agenzia Magnum e Corbis. Dopo un anno vissuto a New York ha iniziato a lavorare come photoeditor a Grazia, dove ricopre ancora questo ruolo. Fa parte del Grin (Gruppo redattori iconografici nazionale), l’associazione che riunisce i photo editor delle testate italiane. È giornalista professionista dal 2006.